Il Danubio a modo nostro


FullSizeRender

Il suo nome può fare venire in mente luoghi lontani, ma le origini del danubio sono da ricercare nell’antica cultura culinaria partenopea.  Ha un impasto molto soffice ed è un misto tra una brioche, un baba’ e un casatiello.  La sua particolarità consiste nell’essere formato da una serie di palline che racchiudono un goloso ripieno nel loro interno.  Si può realizzare sia dolce che salato.  L’impasto classico prevede burro e uova ma noi preferiamo la nostra versione più leggera.

Ingredienti

500 gr farina (W350 o Manitoba)

300 ml circa di latte tiepido

100 ml di olio di oliva

12 gr di lievito di birra

mezzo cucchiaio di sale

mezzo cucchiaio di zucchero o malto

Iniziamo sciogliendo il lievito nel latte, man mano aggiungiamo la farina, e quando l’impasto assumerà l’aspetto di una pastella aggiungiamo lo zucchero.  Uniamo la restante farina e il sale alla fine.  Lavoriamo molto bene l’impasto fino a quando non sarà più appiccicoso.  A questo punto aggiungiamo l’olio e continuiamo a lavorarlo.  Quando è pronto lo mettiamo in una ciotola coperta da pellicola, fino al suo raddoppio.  Riprendiamo poi l’impasto, lo rovesciamo su una spianatoia e formiamo tanti piccoli panini di circa 30 grammi ognuno.  Imburriamo uno stampo rotondo, prendiamo un panino alla volta e poniamo al suo interno il ripieno, lo chiudiamo molto bene e con la parte chiusa sotto lo mettiamo nello stampo.  Andranno messi un po’ distanziati, in modo che con la seconda lievitazione dovranno unirsi.  Una volta lievitati, spennelliamo il danubio con un uovo intero e il latte e lo cuociamo a 180° fino a doratura.

Cosa mettiamo nel ripieno?  Beh, quello che più ci piace . . . è ottimo con provola e speck, gorgonzola e noci, mortadella e stracchino, provolone e salamino piccante . . . la cosa importante è non utilizzare ingredienti umidi altrimenti il risultato non sarà perfetto.

Ottimo in versione dolce ripieno con crema di nocciole o marmellata! 🙂

**********************************************************

Our version of the Danubio

The name might sound like it comes from a faraway land, but in reality the danubio is a typical recipe from the south of Italy.  The dough is soft and is similar to a brioche, a babà and a casatiello.  Its peculiarity is that it is made up of many little balls of dough that are filled with either sweet or savoury fillings.  It originally calls for butter and eggs but we prefer to make a lighter version.

Ingredients

500 grams of strong flour or Manitoba

300 millilitres of warm milk

100 millilitres of olive oil

14 grams of bread yeast

1/2 tbsp of salt

1/2 tbsp of sugar or malt

First we put the yeast and the flour in a large bowl, then we add the milk and when this is all mixed well we add the sugar and the salt.  We knead the dough until it is soft and smooth then we add the oil and continue to knead. We leave it to rise in the bowl covered with plastic wrap, until it doubles in size. We then take our dough and put it on the work table and create little balls or rolls about 30 grams each.  We grease a baking pan and place each roll in it after we have put inside each one the filling of our choice.  We seal each one well and place the sealed part on the bottom of the pan.  There needs to be a bit of space between each roll so that they can stick together while placed to rise for the second time before putting them in the oven. Once they’ve risen, brush the tops with a beaten egg mixed with milk and bake at 180° until golden.

What should we put inside the rolls as a filling?  Well, whatever you like . . . they are great with provola cheese and smoked ham, gorgonzola and walnuts, mortadella (boloney) and cream cheese, provolone cheese and spicy salame. . . the most important thing is that you don’t use wet ingredients or else the dough becomes too moist and the final result won’t be perfect.

The sweet version filled with hazelnut cream or jams is fabulous! 🙂

I nostri cinnamon rolls alla farina di kamut


IMG_2701

Come promesso durante la presentazione del nostro libro, Emozioni Culinarie, ecco a voi i cinnamon rolls!  E’ una ricetta da noi reinterpretata utilizzando la farina di kamut. Delle proprietà del kamut abbiamo già parlato in alcune nostre precedenti ricette in questo blog.  Questi deliziosi rotolini alla cannella hanno origini svedesi, si sono largamente diffusi in tutto il mondo, soprattutto nei paesi anglosassoni e da li il loro nome cinnamon rolls.

Ingredienti per l’impasto per 12 rolls servono:

500 gr di farina di kamut

5 cucchiai di zucchero di canna

una bustina di lievito di birra

4 uova

50-60 ml circa di latte

120 gr di burro

un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:

200 gr di zucchero di canna

abbondante cannella

150 gr di uvetta (facoltativo)

Ingredienti per la glassa:

un albume d’uovo

300 gr circa di zucchero a velo

Iniziamo setacciando la farina, aggiungiamo il lievito di birra, lo zucchero, le uova, il sale e alla fine pian piano il latte quanto basta per ottenere un impasto liscio e morbido.  Lo lavoriamo molto bene e aggiungiamo il burro freddo tagliato a dadini un pò alla volta.  In questa fase della lavorazione, l’impasto diventerà appiccicoso ma non aggiungiamo farina perché ben presto tornerà ad essere liscio man mano che lo si lavora.

10273306_10204000089535710_8430682365998442902_o

Finito di lavorare lo poniamo in una ciotola coperta da pellicola e lo lasciamo lievitare fino al raddoppio.  Finita questa fase riprendiamo il nostro impasto, lo rovesciamo sulla tavola leggermente infarinata e lo stendiamo con l’aiuto di un matterello nella forma di un grande rettangolo.  Ci spargiamo sopra abbondante zucchero di canna e cannella massaggiando leggermente.  Amando l’uvetta, ne abbiamo messa molta, ovviamente precedentemente ammollata.

10572090_10204000089815717_5200340305002669475_o

Alla fine arrotoliamo delicatamente il tutto e avvolgiamo il rotolo ottenuto nella pellicola.  Per ottenere delle fette compatte e regolari, lo poniamo in freezer per 20 minuti circa.  Successivamente lo togliamo dalla pellicola e lo tagliamo in 12 fette.  Poniamo le nostre fette, secondo il gusto personale, in una pirofila imburrata ben vicine, oppure distanziate su una leccarda imburrata.  Li spennelliamo con un pò di latte così mantengono la loro morbidezza.

10273396_10204000094975846_8464750637356491246_o

Accendiamo il forno e cuociamo i nostri cinnamon rolls a 180° per 25 minuti.  Nel frattempo prepariamo la glassa incorporando una chiara d’uovo allo zucchero a velo.  Appena i cinnamon rolls sono pronti, li togliamo dal forno e ci versiamo sopra la glassa.  Caldi o freddi, con il caffè o un buon thè, sono sempre una delizia per il palato! 🙂

***********************************************************************

Our cinnamon rolls with khorasan flour

As promised during our book launch, here is the recipe for our cinnamon rolls!  We gave it our personal touch using khorasan flour which we’ve talked about in other recipes in this blog.  These delicious little rolls of dough originated in Sweden and have become popular all over the world, especially in the anglo-saxon countries where they got this name.

Ingredients for the dough to make 12 rolls:

500 grams of khorasan flour

5 tbsps of cane sugar

7 grams of bread yeast

4 eggs

50-60 millilitres of milk

120 grams of butter

a pinch of salt

Ingredients for the filling:

200 grams of cane sugar

lots of cinnamon

150 grams of raisins

Ingredients for the glazing:

1 egg white

300 grams of powdered sugar

First we sift the flour, then we add the yeast, the sugar, the eggs, the salt and then slowly the milk, just enough to make it all soft and smooth.   We mix it well then add the cold diced butter.  While we knead the dough it becomes sticky but it’s best not to add flour because as the butter melts the kneading becomes easier and the dough gets smoother.

When we’re done we leave the dough in a bowl, covered with plastic wrap, until it doubles its size and when it’s ready, we put it on our work table, sprinkle a bit of  flour and roll it out with our rolling pin into a large rectangle.  We sprinkle a lot of sugar on it, cinnamom and lots of raisins which we soaked in water.  We roll it well and put plastic wrap around it.  In order to get even, regular slices, we put it in the freezer for 20 minutes then we remove the plastic wrap and cut our 12 slices.

We put these slices in a greased baking pan the way we prefer, either close together or well spaced.  We brush the tops with milk so they will stay soft. They must be baked at 180° for 25 minutes so in the meanwhile we prepare the glazing by mixing the egg white and the powdered sugar.  When our cinnamon rolls are ready, we take them out of the oven, pour the glazing over them and let them sit for a while before serving.  They are excellent warm or cold, with coffee or a hot cup of tea, either way they are always a delight for our palate! 🙂